NEWS > Difrutta con STEVIA, la dolcezza in meno di 55 calorie! • Territorio: le Langhe elette "Patrimonio dell'UNESCO", 50° sito italiano ufficialmente riconosciuto, primo in assoluto dedicato alla cultura del vino • CSC CHANNEL: "Ricette d'altri tempi contest report", ecco a voi la proclamazione dei vincitori del settimo contest ufficiale trasmessa in diretta LIVE streamingLow sodium, Stevia and more! Ecco a voi tutti i nuovi prodotti a marchio Cascina San Cassiano  
 
Sei in > home > fallo tu          


   
  Fallo tu! Prepara salse e confetture "fatte in casa".

Cascina San Cassiano pone particolare attenzione alla preparazione dei propri prodotti, per mantenere uno standard qualitativamente alto prestando sempre massima attenzione alla qualità e alla genuinità delle materie prime.

Il nostro slogan, "Trasparenti con gusto", trasmette un messaggio di autenticità e di condivisione degli intenti, anche in merito alle ricette delle nostre preparazioni.

Questa sezione del sito è dedicata alle salse, alle confetture e alle marmellate "home made", imitando proprio Cascina San Cassiano.

 
 

Confettura di albicocche "fatta in casa"

Ingredienti:
  • 1 kg di albicocche (varietà "Tonda di Costigliole1")
  • 1 kg di zucchero
  • 370 ml di acqua
Procedimento:
Innanzitutto denocciolare le albicocche, tagliarle a pezzetti e porle in una pentola piena d'acqua. Cuocere per 20 minuti portando ad ebollizione, dopodichè abbassare la fiamma e aggiungere lo zucchero. Mescolare per 5 minuti e lasciare la confettura sul fuoco fino ad ebollizione, infine mescolare per altri 20 minuti eliminando all'occorrenza le impurità utilizzando una schiumarola. La confettura sarà pronta quando cadrà dal cucchiaio in grossi grumi.

Importante - Come sigillare i barattoli:
Porre i barattoli in una pentola separandoli fra di loro con uno straccio da cucina. Riempire con acqua fino ad 1 cm sopra il livello dei barattoli e lasciare a bollire per mezz'ora circa. Togliere dalla pentola i barattoli e lasciarli riposare capovolti per circa 2 ore.

 
Bagna caoda "fatta in casa"

Ingredienti:
  • 100 g di acciughe
  • 7 spicchi di aglio
  • 50 g di burro
  • ½ bicchiere di latte
  • ½ bicchiere di olio
  • 1 bicchiere di vino rosso
Procedimento:
Lavare velocemente le acciughe nel vino, poi diliscarle e metterle da parte. Tritare finemente l'aglio e lasciarlo un'ora immerso nel latte. A questo punto porre l'aglio e il latte in un pentolino e farli cuocere a fuoco lento. Nel frattempo in un tegame, possibilmente di coccio, scaldare l'olio e il burro.
 
Raggiunto un buon grado di calore, ma prima dell'ebollizione, aggiungere l'aglio con il latte. Mescolare fino a raggiungere lo scioglimento completo dell'aglio e solo allora aggiungere le acciughe. Continuare a mescolare almeno per altri 20 minuti, fino allo scioglimento delle acciughe. La bagna caoda è ora pronta per essere servita, possibilmente nei caratteristici "Fujot", termine dialettale piemontese che indica un piccolo contenitore di terracotta.

 
  Pesche sciroppate "fatte in casa"

Ingredienti:
  • acqua
  • zucchero
  • pesche di vigna (varietà "Puret2")
Procedimento:
Lavare le pesche e scottarle in acqua bollente per 2 minuti. Estrarle adoperando una schiumarola e lasciarle a sgocciolare in un colapasta. Dopodichè porle sotto un getto d'acqua fredda, per favorire il distacco della buccia dalla polpa, e sbucciarle. A questo punto tagliare le pesche a metà, togliere il nocciolo e riporle in barattoli di vetro sterilizzati. Nel frattempo preparare uno sciroppo versando in un tegame un litro d'acqua e 400 grammi di zucchero.
Il composto dovrà sciogliersi completamente. Lasciare a bollire per qualche minuto, e una volta pronto lo sciroppo versarlo sulle pesche poste nei barattoli fino a ricoprirle completamente. Agitate poi i vasetti per far fuoriuscire eventuali bolle d'aria e chiuderli ermeticamente, infine capovolgerli e lasciarli raffreddare. Sistemare poi i vasetti divisi da un canovacccio all'interno di una grande pentola. Riempire con acqua fino a sommergerli completamente. Porre sul fuoco e fare bollire i vasetti per almeno mezz'ora, dopodichè spegnere e attendere il raffreddamento. Infine estrarre ogni singolo vaso dalla pentola, asciugarlo e riporlo in un luogo buio e fresco. Si consiglia di comsumare le pesche sciroppate a distanza di minimo un mese dalla preparazione.


  1. varietà di albicocca proveniente dall'area circostante al comune di Costigliole di Saluzzo (guarda il video)
  2. varietà di pesca tipica delle Langhe, le colline intorno ad Alba in provincia di Cuneo, le cui piante crescono nelle immediate vicinanze dei vigneti
 












 


Cascina San Cassiano | P.IVA 02657120040 | Phone +39 0173 282638 | Fax +39 178 2758963 | Mail info@cascinasancassiano.com | Company info | Privacy



•     •